Allergie – gonfiore, sintomi, definizione, la designazione, dati demografici, cause e sintomi,

Allergie - gonfiore, sintomi, definizione, la designazione, dati demografici, cause e sintomi,

Descrizione

Le allergie sono tra i più comuni di disturbi medici. Si stima che 60 milioni di americani, o più di uno su ogni cinque persone, soffrono di qualche forma di allergia, con proporzioni simili in gran parte del resto del mondo. L’allergia è la ragione più grande singolo per l’assenza della scuola ed è una delle principali fonti di perdita di produttività sul posto di lavoro.

Tutte le reazioni allergiche comportano una speciale serie di cellule del sistema immunitario conosciuto come mastociti. I mastociti, presenti nel rivestimento dei passaggi nasali e le palpebre, mostrano un particolare tipo di anticorpo, chiamato tipo immunoglobulina E (IgE), sulla loro superficie. Al suo interno, i mastociti conservare sostanze chimiche reattive in piccoli pacchetti, chiamati granuli. Quando gli anticorpi incontrano allergeni, che innescano il rilascio dei granuli, che riversano le loro sostanze chimiche sulle cellule vicine, tra cui vasi sanguigni e cellule nervose. Una di queste sostanze chimiche, l’istamina, si lega alle superfici di queste altre cellule, attraverso speciali proteine ​​chiamate recettori dell’istamina. L’interazione di istamina con i recettori sui vasi sanguigni provoca vicine cellule a diventare permeabile, che porta alla raccolta di liquidi nei tessuti bodys, gonfiore, arrossamento e una maggiore caratteristica di un naso che cola e gli occhi rossi e irritati. Istamina stimola anche dolore recettori, causando il prurito al naso, gli occhi e la gola comune in rinite allergica . Nel tratto gastrointestinale, queste reazioni portano a gonfiore e irritazione della mucosa intestinale, che provoca il crampi e diarrea tipica di allergia alimentare. Gli allergeni che entrano nella circolazione possono causare orticaria . angioedema, anafilassi . o dermatite atopica . Gli allergeni sulla pelle di solito causano una reazione di ipersensibilità ritardata. Questo tipo di reazione allergica può svilupparsi in diversi giorni dopo il contatto con l’allergene, e sintomi possono persistere per una settimana o più.

demografia

Secondo l’Istituto Nazionale di allergie e malattie infettive, ogni anno, più di 50 milioni di americani soffrono di malattie allergiche, con circa 36 milioni che soffrono di allergie rinite . Fino a 6 per cento della popolazione generale soffre di una allergia al lattice, e bambini con spina bifida che hanno avuto più interventi chirurgici sono a più alto rischio di reazioni allergiche al lattice. atopica dermatite è una delle condizioni della pelle più comune e si verifica comunemente nei neonati e bambini. La prevalenza negli Stati Uniti è di circa il 10 per cento. Allergie alimentari verificarsi in 8 per cento dei bambini di età compresa tra sei anni e più giovani. Arachidi o altre allergie dado colpiscono circa 3 milioni di americani e producono più gravi reazioni. orticaria allergica acuta influenzare dal 10 per cento al 20 per cento degli americani a un certo momento durante la loro vita, e la metà delle persone colpite hanno sintomi per più di sei mesi. Allergie ai insetti pungenti si verificano in circa il 3,5 per cento degli americani. Secondo l’American Academy of Allergy, Asma . e Immunologia, se un genitore ha una malattia allergica, un bambino ha un rischio del 48 per cento di sviluppare allergie. Se entrambi i genitori soffrono di allergie, il rischio aumenta al 70 per cento.

Cause e sintomi

Gli allergeni entrano nel corpo attraverso quattro percorsi principali: le vie respiratorie, la pelle, il tratto gastrointestinale, e il sistema circolatorio.

allergeni presenti nell’aria provocano starnuti, naso che cola, prurito, occhi iniettati di sangue della rinite allergica (febbre da fieno). allergeni presenti nell’aria possono anche influenzare il rivestimento dei polmoni, causando l’asma o la congiuntiva degli occhi, causando allergica congiuntivite . Gli allergeni presenti nell’aria più comuni sono i seguenti:

  • polline delle piante
  • animali da pelliccia e peli
  • parti del corpo e di escrementi di acari della polvere (microscopiche creature si trovano in tutte le case)
  • escrementi di scarafaggi
  • polvere di casa
  • spore di muffe
  • fumo di sigaretta
  • solventi
  • pulitori
  • noci, in particolare le arachidi, noci, noci del Brasile e
  • pesci, molluschi, crostacei e molluschi
  • uova
  • Grano
  • latte
  • additivi e conservanti

Le cause più comuni di dermatite da contatto sono i seguenti:

  • edera velenosa, quercia, e sommacco
  • nichel o leghe di nichel
  • latice

Insetti e altri artropodi cui morsi o punture tipicamente causano allergie sono i seguenti:

  • api, vespe, calabroni e
  • zanzare
  • pulci

I seguenti tipi di farmaci comunemente causano reazioni allergiche:

  • penicillina o altra antibiotici
  • vaccini contro l’influenza
  • vaccino contro il tetano tossoide
  • gammaglobuline

Bambini e adolescenti che soffrono di allergie non sono ugualmente sensibili a tutti gli allergeni. Alcuni possono avere gravi rinite allergica ma nessun allergie alimentari, per esempio, o essere estremamente sensibili alle noci, ma non ad altri alimenti. Le allergie possono peggiorare nel tempo. Ad esempio, l’infanzia ragweed allergia può progredire alla polvere tutto l’anno e allergia ai pollini. D’altra parte, un bambino può diventare troppo grande sensibilità allergica. La dermatite atopica infantile o infanzia scompare in quasi tutte le persone. Più comunemente, quello che sembra essere perdita di sensibilità è invece una ridotta esposizione agli allergeni o un maggiore tolleranza per lo stesso livello di sintomi.

Quando chiamare il medico

I genitori dovrebbero consultare un medico quando un bambino ha ripetuto e prolungato sintomi. La rinite allergica può essere scambiato per una infezione delle vie respiratorie superiori freddo o altro. Solitamente, febbre indica un’infezione. Le allergie alimentari e allergie alle punture di insetti o farmaci possono essere particolarmente pericoloso, provocando reazioni anafilattiche che richiedono un trattamento di emergenza.

Diagnosi

I test cutanei

test di provocazione

allergie infantili comuni

Related posts

  • Allergie – sintomi, cause, diagnosi, trattamento allergie, possono i bambini avere allergie ai pollini.

    Le allergie sono un problema medico molto comune. Le allergie possono variare da relativamente lievi a abbastanza grave da richiedere l’attenzione medica di emergenza. Allergie, come le allergie in aria, sono …

  • Asma nei bambini cause, sintomi, il trattamento – asma cause allergie ed esercizio fisico, l’asma e

    Le cause di asma: allergie e asma Esercizio allergici legati bambini ereditano la tendenza ad avere allergie dai loro genitori. Le persone con allergie rendono troppo anticorpo allergica, che è …

  • Allergie nei cani – sintomi, cause, diagnosi – Trattamento, allergie nei sintomi cani.

    ECobiLanCio anti-allergia per cani Cosa fare per cani con allergie. Ulteriori informazioni su sintomi Canine Allergie e trattamento Proprio come gli esseri umani, i cani possono essere a volte sono allergici agli alimenti, …

  • Allergie sintomi di muffa dell’esposizione, i sintomi di muffa nei polmoni.

    Secondo la Fondazione asma e le allergie d’America, i sintomi di allergie della muffa sono quasi identiche ad altri sintomi di allergia in quanto le stesse reazioni del sistema immunitario sono coinvolti. Muffa…

  • I sintomi reazione allergica, diagnosi, trattamenti e cause, sintomi reazione allergica.

    Reazione allergica: Introduzione Una reazione allergica è un eccesso di risposta del sistema immunitario ad una particolare sostanza o allergene (sostanze che provocano una reazione allergica). Allergico…

  • Reazione allergica cause, sintomi, trattamento – Che cosa causa una reazione allergica, segni di reazioni allergiche

    IN QUESTO ARTICOLO Cosa provoca una reazione allergica? Quasi tutto può scatenare una reazione allergica. Il sistema immunitario del corpo coinvolge i globuli bianchi che producono anticorpi. Quando il…

Related posts