controllo della vescica nei bambini

controllo della vescica nei bambini

Prestare attenzione al dolore

Jennifer Newton Reents

Infatti, alcune donne hanno così tremendo dolore che cistifellea vengono rimossi durante la gravidanza, anche se la rimozione subito dopo la gravidanza è più comune.

In secondo luogo per appendicite, la rimozione della cistifellea è la condizione chirurgica più comune incontrata durante la gravidanza, afferma il dottor Christy Dibble, direttore del programma di servizio di endoscopia gastrointestinale in disturbi digestivi delle donne alle donne e bambini Hospital di Providence, Rhode Island. Il National Institute of Diabetes e Digestiva e Malattie renali (NIDDK) nota che le donne di età compresa tra 20 e 60 tra hanno il doppio delle probabilità di sviluppare calcoli biliari come lo sono gli uomini.

La gravidanza, così come l’uso di estrogeni e di controllo delle nascite, ci ha messo a un rischio maggiore di sviluppare problemi cistifellea. In realtà, Dibble dice 2-4 per cento dei pazienti in stato di gravidanza sono trovati ad avere calcoli biliari durante i loro ultrasuoni gravidanza.

Il tuo cistifellea e calcoli biliari
Quindi, solo che cosa fa un cistifellea fare? Questo piccolo organo si trova sotto il fegato e le case bile, una ripartizione fluida dei globuli rossi vecchi e gli enzimi digestivi. Il dottor David Bowen, che dirige il reparto di chirurgia presso Ochsner Hospital di New Orleans, spiega che la bile è necessaria per la digestione. Normalmente, la bile rimane nel vostro intestino fino a quando si mangia, e la cistifellea poi stringe bile nell’intestino a mescolare con il cibo come si fa strada verso il basso.

Calcoli biliari formano per una serie di motivi. Tipicamente, i materiali che compongono la bile – colesterolo, sali biliari e lecitina – uscire di equilibrio e cominciano a formare cristalli, dice Bowen. Quei cristalli poi stare insieme e crescere più grande e più difficile.

"L’ambiente ormonale, i livelli di estrogeni e progesterone circolante, influenzano la capacità della cistifellea a contrarsi ed espellere la bile," dice Dibble. "Livelli più elevati di questi ormoni provocano un rallentamento della parete della colecisti e promuovere la formazione di calcoli biliari. Quando questi calcoli biliari lasciano la cistifellea e rimanere incastrati nei condotti della colecisti o del pancreas, possono essere [estremamente] doloroso."

Cindie Scott di Dallas, Georgia, sintomi di calcoli biliari seguenti entrambe le gravidanze con esperienza. "Ho avuto il mio primo bambino nel mese di gennaio del 1999. Circa due mesi dopo, ho cominciato ad avere forti dolori nel mio addome," lei dice. "Di solito si è verificato a tarda notte dopo aver mangiato cibo piccante come italiano o messicano. Questo è successo circa una volta al mese per circa quattro o cinque mesi, e poi ho notato non più sintomi."

Sintomi
I sintomi sono spesso chiamati a calcoli biliari "attacco" perché si verificano improvvisamente – spesso dopo i pasti grassi e durante la notte. Secondo il NIDDK, i sintomi di solito comprendono:

  • dolore costante nella parte superiore che aumenta rapidamente e dura 30 minuti a diverse ore
  • Il dolore alla schiena tra le scapole
  • Dolore sotto la spalla destra
  • Nausea o vomito
  • Gonfiore addominale
  • intolleranza ricorrenti di cibi grassi
  • eruttazione
  • Gas e indigestione

Se, inoltre, si verifica uno dei seguenti sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico:

  • Sudorazione
  • Brividi
  • Febbre bassa
  • pelle giallastra o del bianco degli occhi
  • feci color argilla

Durante un attacco, la pietra si mette di mezzo, e la cistifellea "spinge contro il blocco di pietra, che provoca dolore. Poi la cistifellea si rilassa, e il dolore va via," Bowen dice. "Dopo un po ‘, se la cistifellea continua ad essere infiammato, il paziente può avere episodi intermittenti di dolori addominali che causano nausea, eruttazione, ecc Poi la cistifellea è sfregiato e infiammato ancora di più. [E] peggiora nel tempo."

Per Sandie Reverski di Delaware City, Delaware, il dolore si sentiva come se "qualcuno era in esecuzione un attizzatoio rovente avanti e indietro attraverso il lato destro del mio addome. In un primo momento, ma appena sentito come un mal di stomaco o di gas. Mentre il tempo passava, la mia schiena doleva con dolori lancinanti, e mi sentivo come mi era stato fatto a pezzi dall’interno verso l’esterno." Aveva la sua cistifellea rimosso circa cinque mesi dopo il suo bambino è nato.

Trattamento
Intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea (colecistectomia) è il trattamento più comune per le pietre; più di 500.000 americani sono sottoposti alla procedura ogni anno. (Coloro che non hanno i calcoli biliari, ma non presentano sintomi di solito non hanno bisogno di cure.)

Più comunemente, l’intervento è fatto con un laparoscopio, utilizzando una procedura che può essere eseguita durante la gravidanza. Il chirurgo fa diverse piccole incisioni nell’addome e inserisce strumenti chirurgici e una videocamera in miniatura nell’addome. All’esterno della gravidanza e quando un laparoscopio non può essere utilizzato, una grande incisione attraverso l’addome è necessaria. Questo è chiamato "chirurgia a cielo aperto," ed è necessario solo in circa il 5% delle operazioni cistifellea.

Melanie Walenciak di Tulsa, Oklahoma, dice di aver trovato sollievo nell’avere suo cistifellea rimosso. "Il dolore è scomparso. Il mio stile di vita e la dieta non sono cambiati affatto, anche se probabilmente si deve," dice Walenciak, che ha avuto più di 300 pietre nella sua cistifellea. "Ho letto libri sulla medicina naturale affermando che la cistifellea non deve essere rimossa. Serve uno scopo, e il tuo corpo ti manca. Ammetto che questo mi allarmato in un primo momento, ma è stato otto anni dalla mia cistifellea è stato rimosso e non ho avuto problemi digestivi a tutti." Una volta che la cistifellea viene rimosso, bile fuoriesce dal fegato e va direttamente nell’intestino tenue, invece di essere immagazzinato nella cistifellea. Altri trattamenti come radiofrequenza e farmaci per via orale sono disponibili, Bowen dice, ma non sono sempre efficaci.

Evitare problemi
Dibble dice che, insieme con le fluttuazioni ormonali, la genetica può giocare un ruolo nella malattia cistifellea – e la chirurgia può essere l’unica opzione per porre fine al dolore. "Mentre si segue una dieta sana di frutta e verdura e limitare i grassi saturi può aiutare episodi limite, il trattamento chirurgico può essere inevitabile," lei dice. La buona notizia è che si può vivere senza i nostri cistifellee senza nemmeno cambiare la nostra dieta. Ora che è qualcosa che possiamo stomaco!

Related posts

Related posts