L’alcol e il fegato – Alcohol Alert No, alcol e malattie del fegato.

L'alcol e il fegato - Alcohol Alert No, alcol e malattie del fegato.

Istituto nazionale su abuso di alcool e l’alcolismo No. 42 ottobre 1998

L’alcol e il fegato: Research Aggiornamento

La prevalenza di ALD

Circa il 10 al 35 per cento dei forti bevitori 1 sviluppare epatite alcolica, e il 10 al 20 per cento di sviluppare la cirrosi (1). Negli Stati Uniti, la cirrosi è la settima causa di morte tra i giovani e di mezza età gli adulti. Circa 10.000 a 24.000 morti per cirrosi possono essere attribuibili al consumo di alcol ogni anno (2).

Come funziona alcol danneggiare il fegato?

funzione epatica normale è essenziale per la vita. danni al fegato indotta da alcol disturba il metabolismo del corpo, eventualmente compromettere la funzione di altri organi. Molteplici meccanismi fisiologici, discussi nelle sezioni seguenti, interagiscono per influenzare la progressione di ALD. I farmaci che influenzano questi meccanismi può aiutare a prevenire alcune delle complicanze mediche di ALD o ridurre la gravità della malattia.

La risposta infiammatoria. L’infiammazione è la risposta del corpo a danni del tessuto locale o infezione. L’infiammazione impedisce la diffusione di lesioni e mobilita i meccanismi di difesa del sistema immunitario. Un tale meccanismo di difesa è la generazione di radicali liberi che possono distruggere i microrganismi che causano malattie. consumo di alcol a lungo termine prolunga il processo infiammatorio, che porta alla eccessiva produzione di radicali liberi, che possono distruggere il tessuto del fegato sano.

Acetaldeide può attivare cellule stellate direttamente, promuovendo cicatrici fegato in assenza di infiammazione (9,10). Questo risultato è coerente con l’osservazione che i bevitori pesanti possono sviluppare cirrosi insidiosamente, senza preesistente epatite.

Fattori che la vulnerabilità influenza per Ald

Suscettibilità alla ALD differisce considerevolmente tra gli individui, in modo che anche tra le persone che bevono quantità simili di alcool, solo alcuni sviluppano la cirrosi. La comprensione dei meccanismi di queste differenze può aiutare i medici a identificare e trattare i pazienti ad aumentato rischio di danno epatico avanzato.

Fattori genetici. variabilità strutturale o funzionale in qualsiasi dei tipi di cellule e sostanze biochimiche sopra esposta può influenzare la suscettibilità di una persona di ALD. I ricercatori sono alla ricerca di fattori genetici che possono essere alla base questa variabilità. I risultati di questa ricerca potrebbero fornire la base per le future terapie geniche-based.

Genere. Le donne sviluppano ALD dopo aver consumato più bassi livelli di alcol per un periodo di tempo più breve rispetto agli uomini (16). Inoltre, le donne hanno una maggiore incidenza di epatite alcolica e un più alto tasso di mortalità per cirrosi rispetto agli uomini (17). I meccanismi che sono alla base delle differenze legate al genere sono sconosciuti.

Epatite C. Molti pazienti con ALD sono infettati con virus dell’epatite C (HCV), che causa una malattia epatica cronica potenzialmente fatale (18,19). La presenza di HCV può aumentare la suscettibilità di una persona di ALD ed influenzare la gravità della cirrosi alcolica. Ad esempio, i pazienti alcol-dipendenti infettati con HCV sviluppano danno epatico in giovane età e dopo aver consumato una dose cumulativa più bassa di alcol di quanto non facciano quelli senza HCV (20). I pazienti affetti da HCV sono spesso trattati con una sostanza antivirale chiamata interferone. Tuttavia, l’interferone è meno efficace nei pazienti con HCV cronica che sono forti bevitori, rispetto a coloro che non sono (21).

L’astinenza è la pietra angolare della terapia ALD. Con l’astinenza, steatosi epatica e epatite alcolica sono spesso reversibili, e la sopravvivenza è migliorata tra i pazienti con ALD, compresi quelli con cirrosi (1). Per i pazienti malati terminali, il trapianto di fegato rimane l’unico trattamento efficace. La ricerca ha stabilito l’efficacia del trapianto di fegato nei pazienti con cirrosi alcolica (1). Più di recente, Belle e colleghi (22) riassunti dati medici followup su tutte le persone che hanno ricevuto trapianti di fegato negli Stati Uniti tra il 1988 e il 1995. I morti tra questi soggetti non sono stati alcol correlati. Cioè, i pazienti alcol-dipendenti sono morti per le stesse condizioni che hanno causato morti tra i pazienti senza l’alcolismo (ad esempio infezioni, cancro o malattie cardiache). Le recidive di malattia epatica tra i pazienti alcol-dipendenti sono rari (23).

L’infezione da epatite C in pazienti con ALD non sembra influenzare la sopravvivenza dopo trapianto di fegato, nonostante la continua presenza del virus nel sangue (24).

Interazioni farmaci. il consumo cronico di alcol può aumentare gli effetti collaterali di farmaci usati per il trattamento di condizioni diverse da ALD. In particolare, l’uso eccessivo della ampiamente usato paracetamolo antidolorifico è stato associato a danni al fegato nelle persone a bere molto (25).

Le prospettive per il trattamento futuro

L’alcol e il fegato: Research Update – il commento di
NIAAA Direttore Enoch Gordis, M.D.

1 Questi autori definiti "bere pesantemente" come il consumo giornaliero di cinque o sei bicchieri standard, ogni bevanda equivalente a circa 12 once di birra, 5 once di vino, o 1,5 once di distillati.

Tutto il materiale contenuto nel Allarme alcol è di dominio pubblico e può essere utilizzato o riprodotto
senza il permesso del NIAAA. Citazione della fonte è apprezzato.

Copie del Allarme alcol sono disponibili gratuitamente presso l’Istituto nazionale su abuso di alcool e l’alcolismo Publications Distribution Center, P.O. Box 10686, Rockville, MD 20.849-0686

Testo integrale della presente pubblicazione è disponibile sul sito World Wide Web del NIAAA a http://www.niaaa.nih.gov

Related posts

  • malattia epatica alcolica, l’aspettativa di vita del fegato cirrosi.

    Radan Bruha, 4 ° Dipartimento di Medicina Interna, generale Teaching Hospital, Prima Facoltà di Medicina dell’Università Carlo, 12808 Praga, Repubblica Ceca Karel Dvorak, Jaromir Petrtyl, 4 ° …

  • Alcolica malattie del fegato, malattie del fegato avanzato la prognosi.

    ACG Membership professionisti oltre 13.000 GI in tutto il mondo fanno chiamare un ACG membro. Entra nella community di gastroenterologi clinici impegnati a fornire qualità nella cura del paziente ….

  • La malattia epatica alcolica (ALD) – La mia vita con cirrosi-Beta, i sintomi di cirrosi da alcool.

    Alcolica malattia del fegato (ALD) Altri fattori importanti sono: la malattia epatica alcolica può essere più comune in alcune famiglie Questa malattia non si verifica in tutti i forti bevitori Non dovete …

  • L’alcol e il fegato, l’alcool e il fegato.

    Ci viene spesso detto che troppo alcol è male per noi, ma non si ha realmente sappiamo perché? Vi siete mai chiesti come l’alcol colpisce il fegato quando sorseggiando il vostro cocktail preferito o goletta di birra? …

  • I sintomi alcolica malattia del fegato, malattie del fegato fase iniziale.

    Alcoliche sintomi della malattia del fegato possono essere vaghi e non specifici, soprattutto nella fase iniziale della malattia. Col progredire della malattia, i sintomi possono diventare più prominente e serio. Conoscere…

  • L’alcol e il fegato, l’alcool e il fegato.

    Cosa succede quando una persona ha qualcosa da bere? L’alcol colpisce tutti. Quando una persona ha una bevanda, l’alcol viene assorbito direttamente attraverso la parete dello stomaco e dell’intestino nella circolazione sanguigna, …

Related posts