L’alcol sovraccarico Come Ridurre al minimo gli effetti nocivi di Alcol in eccesso, effetti nocivi dell’alcol

L'alcol sovraccarico Come Ridurre al minimo gli effetti nocivi di Alcol in eccesso, effetti nocivi dell'alcol

Contribuire Writer per Wake Up World

"Ci vuole solo una bevanda a farmi ubriacare, ma non riesco a ricordare se è la tredicesima o quattordicesima."

George Burns (1896 – 1996)

Purtroppo l’alcol non è così innocuo come le campagne pubblicitarie, confortanti giocosi ci vorrebbe credere. Si tratta di un farmaco, dopo tutto. Gli effetti dannosi di alcol in eccesso vanno oltre l’umiliazione di fare qualcosa di stupido, come ballare sul nostro capo scrivania ‘alla festa annuale di Natale. Molti studi hanno chiaramente dimostrato che l’alcol può avere ampi effetti negativi sulla nostra salute sociale, psicologico e fisico.

Shukla anche consigliabile che, a causa della natura interconnessa dei nostri organi, gli effetti negativi del consumo cronico e eccessivo di alcol si estendono oltre i danni al fegato da solo.

Come sostenere il fegato e ridurre al minimo gli effetti nocivi del consumo di alcol

Avendo recentemente venire attraverso la stagione delle vacanze, un periodo in cui il consumo di alcol tende ad essere notoriamente alto, ci sono indubbiamente innumerevoli persone in tutto il pianeta il cui fegato sono un disperato bisogno di un po ‘di tenero amore e cura. Se si pensa di poter rientrare in questa categoria qui ci sono alcune cose che puoi fare per aiutare a sentirsi amato e sano il fegato.

Gli alimenti che supportano la funzionalità epatica

Aglio: Basta una piccola quantità (preferibilmente crudo) vi aiuterà a pulire il fegato e attivare gli enzimi che aiutano il nostro corpo per irrigare le tossine.

Barbabietole e carote: Entrambe queste verdure sono ricchi di flavonoidi vegetali e beta-carotene e contribuire a promuovere la funzionalità epatica.

Limone e calce: Bere acqua con limone o calce prima cosa al mattino aiuta a stimolare il fegato. Inoltre la vitamina C aiuta il corpo a sintetizzare sostanze tossiche.

Le erbe che supportano la funzionalità epatica

Semi di cardo mariano: Cardo mariano è un prodotto eccellente per aiutare con la disintossicazione delle tossine come l’alcol, la rigenerazione del tessuto epatico danneggiato, la stimolazione della produzione di bile, e una migliore digestione. Per minimizzare gli effetti negativi dell’alcol sulle compresse fegato può essere preso prima e dopo il consumo di alcol.

Borotutu Bark: Borotutu corteccia può essere utilizzato per la pulizia del fegato e il supporto del sistema digestivo (contiene antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule del fegato dai danni). Vi è anche la prova che si può aiutare con la lotta contro la colica biliare, e ittero.

Curcuma organica: Questo giallo / arancio radice è un potente protettore del fegato e anche agisce per rigenerare le cellule del fegato. Aiuta a stimolare enzimi responsabili per scovare le tossine (tra cui sostanze cancerogene).

Naturalmente non dobbiamo a tutti astemi diventare godere di buona salute. Portando consapevolezza cosciente, moderazione e buone scelte dietetiche nell’equazione può contribuire ad assicurare che noi ei nostri fegati rimanere sani e felici.

alternative più sicure per l’alcol

Esistono alternative “sani”? Purtroppo non ci sono alternative “sicuri” per l’alcool che avrei usato senza esitazione.

Il professor David Nutt, un esperto top di droga, ha progettato un sostituto sintetico alcool da prodotti chimici connessi al Valium che egli sostiene offre l’ ‘alta’, senza il rischio di dipendenza, danno d’organo o di sbornia. Molti suggeriscono questa nuova bevanda ‘sicuro’, che non è ancora disponibile in commercio, potrebbe essere la soluzione al problema di alcol. Ma, essendo fatto di sostanze chimiche di sintesi, come e-sigarette, non posso fare a meno di chiedersi se la soluzione di oggi potrebbe diventare il problema di domani.

Un’altra alternativa, una naturale, è la radice della pianta Kava che cresce nel Pacifico occidentale. E ‘stato tradizionalmente usato come bevanda cerimoniale e vanta le qualità sedative e la capacità di alleviare l’ansia. A causa dei suoi attributi rilassanti e la capacità di produrre un ‘buzz’ è spesso consigliato come sostituto meno tossici per l’alcol. Tuttavia, purtroppo, come l’alcool, questa erba naturale è stato implicato in danni al fegato. I fautori sostengono che è solo quando la corteccia viene aggiunto come un mezzo per irrobustirsi versioni a basso costo del prodotto che lo porta a danni al fegato. Tuttavia, finché non avremo una migliore comprensione dei veri effetti del Kava sul fegato, vorrei suggerire solo occasionale uso moderato di prodotti di altissima qualità.

“Siate moderati per gustare le gioie della vita in abbondanza”.

Christina Lavers è uno scrittore, un artista, un appassionato creativo, e un esploratore mondo interiore. Nato a Montreal, Québec Canada, che ora vive con il suo compagno di vita e figlio in una tasca foresta sulle colline alle spalle di Coffs Harbour, NSW Australia. Trascorre il suo tempo di gioco, la creazione, la crescita e la condivisione.

Christina è dedicato ad aiutare le persone a trovare e connettersi con la propria corrente creativa magica che scorre nel profondo. Lei ora sta offrendo una vasta e -corso progettato per aiutare le persone accendono il loro mondo con passione e creatività. È possibile accedere alla Sezione Prima qui gratuitamente!

Christina ha anche recentemente pubblicato il suo primo libro a figura intera, un libro di memorie sul suo salto viaggio risveglio selvaggio intitolato Into the Blue. e lei sta attualmente lavorando su quello successivo.

“Il mio viaggio è stato di circa l’alchimia personale … esplorare i misteri della mia anima e il mio ambiente, e imparare a portare tutti gli aspetti, la luce e il buio, insieme con il principio trascendente … amore. Il più scopro e nutrire gli aspetti feriti del mio essere, tanto più insieme e piedi per terra e mi sento più la mia mondo esterno riflette l’amore, la meraviglia e la magia che ho scoperto dentro “.

È possibile seguire il lavoro di Christina a:

Notare che: Questo articolo è offerto solo a scopo informativo. Esso non è destinato a fornire consulenza, diagnosi o il trattamento.

Related posts

Related posts