Tutto sul cancro anale, può squamose diffusione del cancro delle cellule.

Tutto sul cancro anale, può squamose diffusione del cancro delle cellule.

Qual è l’ano?

L’ano è un organo che si trova alla fine del tratto digestivo di sotto del retto. Si compone di due sezioni: il canale anale e l’ano (o margine anale). Il canale anale è una struttura di 3-4 cm di lunghezza che si trova tra lo sfintere anale (uno dei muscoli che controllano movimenti intestinali) appena sotto il retto e il margine anale che rappresenta il punto di transizione tra il tubo digerente e la pelle sulla parte esterna il corpo. Muscoli all’interno del canale anale e ano controllano il passaggio delle feci dal retto al di fuori del corpo.

Che cosa è il cancro anale?

Normalmente, le cellule nel corpo crescerà e dividere per sostituire le cellule vecchie o danneggiate nel corpo. Questa crescita è altamente regolamentato, e una volta abbastanza cellule vengono prodotte per sostituire quelli vecchi, le cellule normali smettono di dividersi. I tumori si verificano quando c’è un errore nel presente regolamento e le cellule continuano a crescere in modo incontrollato. I tumori possono essere sia benigni o maligni. Sebbene tumori benigni possono crescere in modo incontrollato a volte, non si diffondono al di là della parte del corpo dove sono partiti (metastasi) e non invadono nei tessuti circostanti. I tumori maligni, tuttavia, crescerà in modo tale che invadono e danni altri tessuti che li circonda. Essi possono anche diffondersi ad altre parti del corpo, di solito attraverso il sangue o attraverso il sistema linfatico cui si trovano i linfonodi. Nel corso del tempo, le cellule all’interno di un tumore maligno diventare più anormali e appaiono meno come le cellule normali. Questo cambiamento nella comparsa delle cellule tumorali è chiamato il grado del tumore e le cellule tumorali sono descritti come ben differenziato, moderatamente differenziato, scarsamente differenziato, o indifferenziato. cellule ben differenziati sono abbastanza normali apparire e assomigliano alle cellule normali da cui hanno avuto origine. cellule indifferenziate sono cellule che sono diventati così anormale che spesso non siamo in grado di dire quali tipi di cellule hanno iniziato da.

cancro anale è un tumore maligno sia del canale anale o margine anale. Negli Stati Uniti, l’80% dei tumori anali sono tumori a cellule squamose, che ricordano le cellule trovate nel canale anale. Questo non è vero in altre parti del mondo, tuttavia. In Giappone, l’80% dei tumori anali sono adenocarcinomi, che ricordano le cellule ghiandolari visto nel retto. Tumori del margine anale possono essere indicati come "tumori della pelle perianali," perché di solito comportano più come i tumori della pelle di cancro anale come. Essi possono rispondere più poco al trattamento rispetto ad altre forme di cancro anale. tumori della cute perianale rappresentano circa il 25% di tutti i tumori anali. Occasionalmente, altri tipi di cancro, come il melanoma, sarcoma di Kaposi e linfoma possono sviluppare nell’ano. Questi altri tipi di cancro non saranno affrontate ulteriormente in questa recensione.

cancri anali spesso iniziano come displasia anale. Le cellule dell’ano che hanno variazioni anomale sono chiamati displasia anale, ma non mostrano evidenza di invasione nei tessuti circostanti. La forma più grave di displasia anale è chiamato carcinoma sul posto. Nel caso di carcinoma sul posto. le cellule sono diventate cancerose, ma non hanno iniziato a invadere il tessuto normale ancora. Nel corso del tempo, i cambiamenti displasia anale al punto in cui le cellule diventano invasivi e acquisiscono la capacità di metastatizzare, o rompere modo di altre parti del corpo. displasia anale è a volte indicato come anale neoplasia intraepiteliale (AIN), o di un "pre-cancro." Quando il cancro anale si diffonde, si diffonde più comunemente attraverso invasione diretta nel tessuto circostante o attraverso il sistema linfatico. Diffusione del cancro anale attraverso il sangue è meno comune, anche se può verificarsi.

Che cosa provoca il cancro anale e sono io a rischio?

Diversi fattori sono stati associati con il cancro anale. Ancora più importante, l’infezione con il virus del papilloma umano (HPV) ha dimostrato di essere correlato al cancro anale ed è stata associata a diversi altri tipi di tumore, compreso il cancro del collo dell’utero e tumori della testa e del collo. HPV può essere trasmesso da persona a persona attraverso il contatto sessuale, in modo da individui con una storia di più partner sessuali, il rapporto ricettivo anale e verruche genitali sono ad aumentato rischio di infezione. Probabilmente a causa della associazione tra HPV e cancro anale, le donne con storia di cancro del collo dell’utero sono ad aumentato rischio di sviluppare il cancro anale. Un altro virus a trasmissione sessuale, il virus dell’immunodeficienza umana (HIV), è stato collegato a tumori anale, e gli individui affetti da HIV sono ad aumentato rischio di infezione da HPV, in particolare se la conta dei CD4 è basso. La relazione tra HIV e cancro anale sarà discusso in maggiore dettaglio nella sezione successiva (intitolata "Come vengono cancro anale e l’HIV / AIDS correlati?")

Diversi altri fattori sono stati collegati al cancro anale. cancro anale è stata associata con il fumo. I pazienti che fumano sono tre volte più probabilità di sviluppare il cancro anale da quelli che non fumano. Il rischio di cancro anale aumenta con il numero di sigarette fumate al giorno e il numero di anni che una persona ha fumato.

Anche se sembra che vi sia un aumento del tasso di cancro anale in pazienti che presentano patologie anali benigne come fistole anali, ragadi anali, ascessi perianali, o emorroidi, non sembra che queste condizioni benigne sono una causa di cancro anale. In alternativa, un cancro anale non diagnosticata può effettivamente causare queste condizioni, e poi successivamente diagnosticata quando viene trattata la condizione benigna.

Come vengono cancro anale e l’HIV / AIDS correlati?

HIV è il virus responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS), una grave malattia che provoca perdita della capacità del corpo di combattere alcuni tipi di infezioni. L’incidenza del cancro anale è aumentato nei pazienti con HIV. Questo è probabilmente legato al fatto che i pazienti con HIV sono ad aumentato rischio di infezione da HPV pure. Questa relazione tra HIV e HPV non è correlato allo stato immunitario o le pratiche sessuali del paziente con infezione da HIV. Il tasso di infezione di HPV è aumentata nei pazienti con HIV, anche se non impegnarsi in un rapporto anale ricettivo e non hanno la prova della soppressione del loro sistema immunitario. Un paziente si considera progredito da essere sieropositivo ad avere l’AIDS se si sviluppano alcuni tipi di infezioni o malattie non comuni tranne che in pazienti affetti da AIDS. Attualmente, il cancro anale non è considerata una malattia che definiscono l’AIDS. Tuttavia, spesso, i pazienti che sono stati di recente diagnosi di tumore anale sono testati per l’HIV se hanno altri fattori di rischio per l’infezione da HIV.

Come posso prevenire il cancro anale?

Quali sono i segni di cancro anale?

Il sintomo iniziale più comune di cancro anale è sanguinamento rettale, che si verifica in circa la metà dei pazienti con nuovi casi di tumore anale. Dolore o sensazione di una massa anale è visto in circa il 30% dei pazienti con nuovi casi di tumore anale. Occasionalmente, i pazienti possono avvertire prurito, scarico anale, cambiamento dei modelli intestinali, o la tenerezza con la palpazione. In alcuni pazienti, questi sintomi possono essere associati con la presenza di verruche nella regione anale. Raramente, in casi avanzati, i tumori anali possono disturbare la funzione dei muscoli anali, con conseguente perdita di controllo dei movimenti intestinali. In generale, questi sintomi sono vaghi e non specifici. Di conseguenza, in una metà a due terzi dei pazienti con cancro anale, un ritardo di fino a 6 mesi si verifica tra il momento in cui i sintomi iniziano e quando una diagnosi è fatta.

Come viene diagnosticato il cancro anale?

Quando si sospetta il cancro anale, il medico deve effettuare una storia completa e un esame fisico. L’esame fisico dovrebbe consistere di un esame rettale digitale (DRE) e visualizzazione del canale anale usando anoscopio (una lunga, sottile strumento che viene inserito nell’ano per consentire al medico di vedere l’interno e del retto) . In ultima analisi, il cancro anale può essere diagnosticata solo con una biopsia. Per eseguire una biopsia, il medico utilizza un ago o un piccolo paio di forbici o morsetti per rimuovere un pezzo del tumore. E ‘comune per lì per essere è preso un po’ di lieve sanguinamento dopo una biopsia, e questo sanguinamento può durare per un paio di giorni dopo la procedura. Il tessuto viene poi inviato ad un patologo che guarda il tessuto sotto un microscopio per determinare se il tumore è canceroso o no. A causa di un certo numero di tumori benigni e lesioni può assomigliare il cancro anale in esame fisico, una biopsia deve essere sempre eseguita prima di iniziare il trattamento per il cancro anale.

Come viene messo in scena il cancro anale?

Una volta che una diagnosi di cancro anale è fatto, prova addizionale deve essere ordinata per determinare l’estensione della malattia. Un CT (CAT) di scansione o la RMN dell’addome e del bacino deve essere eseguita per cercare linfonodi ingrossati in modo anomalo, che possono derivare da diffusione del cancro, e di esaminare il fegato per la malattia metastatica. A PET / TC è utile per valutare l’estensione della malattia compresi i linfonodi, e per rilevare metastasi a distanza. In alcuni casi, l’ecografia del tumore, utilizzando una sonda che viene inserita nell’ano può essere utilizzata per determinare la quantità di invasione del tumore nei tessuti circostanti. Le donne con tumori avanzati dovrebbero anche avere un esame pelvico per valutare se il tumore ha invaso nella vagina.

T fase

  • TX: tumore primitivo non può essere valutato
  • Tis: Carcinoma in situ (malattia di Bowens, alto grado lesione intraepiteliale squamosa (HSIL) e anale neoplasia intraepiteliale II-III (AIN II-III)
  • T0: Nessuna evidenza di tumore primario
  • T1: Tumore lt; 2 cm di dimensione massima
  • T2: tumore è gt; 2 cm ma lt; 5 cm di dimensione maggiore
  • T3: tumore è gt; 5 cm di dimensione maggiore
  • T4: tumore di qualsiasi dimensione che invade organi adiacenti tra cui la vagina, dell’uretra, o della vescica. I tumori che invadono la parete del retto, pelle perirettale o sfintere anale solo non si qualificano come tumori T4

N fase

  • NX: linfonodi non possono essere valutati
  • N0: Nessuna evidenza di diffusione al linfonodo
  • N1: Diffusione del cancro al linfonodi direttamente adiacente al retto (nodi linfatici perirettale)
  • N2: diffusione del cancro ai linfonodi delle catene dei nodi linfatici inguinali iliaca o interni su un solo lato.
  • N3: diffusione del cancro in entrambi i nodi linfatici perirettali ei linfonodi inguinali o iliaca interna bilaterali e / o linfonodi inguinali.

M fase

  • M0: Nessuna evidenza di diffusione a distanza del tumore
  • M1: La prova di diffusione a distanza del tumore ad altri organi.

Sebbene questo sistema di stadiazione del cancro è piuttosto complicato, è progettato per aiutare i medici descrivono l’estensione del tumore, e quindi, aiuta a dirigere il tipo di trattamento è dato.

Come si cura il cancro anale?

Radioterapia

In genere, le radiazioni per il cancro anale viene dato tutti i giorni, Lunedi al Venerdì, per 5 a 6 settimane. I trattamenti di radiazione stessi sono brevi, della durata di pochi minuti. Come i raggi X diagnostici, trattamenti di radiazione non può essere sentito e non fanno male. Radiazione viene consegnato come un raggio di luce, le aree che interessano solo dove si rivolge. Nel trattamento del cancro anale, la radiazione è generalmente rivolta a tutta bacino per le prime 2-3 settimane in modo che le cellule nei linfonodi circostanti l’ano vengono trattati con radiazioni. Dopo questo, la radiazione si rivolge più specificamente all’ano nella parte inferiore del bacino.

Più comunemente, radioterapia per il cancro anale può provocare irritazione alla pelle. Questa reazione può essere molto grave, con rossore, secchezza, e la ripartizione della pelle. Spesso, i pazienti richiedono una pausa durante trattamento con radiazioni per permettere alla pelle di guarire prima di riprendere il trattamento. Altri effetti collaterali di radiazioni possono includere affaticamento, diarrea, e l’abbassamento della conta ematica. Sempre, una tecnica di consegna radiazioni chiamato IMRT viene utilizzato nel tentativo di diminuire pelle e tossicità gastrointestinale, nonché ridurre la necessità di interruzioni di trattamento.

Chemioterapia

La chemioterapia si riferisce a farmaci che vengono di solito somministrato per via endovenosa o in forma di pillola. La chemioterapia viaggia in tutto il flusso sanguigno e in tutto il corpo per uccidere le cellule tumorali. Questo è uno dei grandi vantaggi della chemioterapia. Se le cellule tumorali hanno interrotto dal tumore e sono altrove nel corpo, la chemioterapia e la possibilità ucciderli, mentre le radiazioni non. Nella cornice di cancro anale, la chemioterapia viene comunemente somministrato contemporaneamente come radiazione. Questo sarà discusso più avanti nella sezione intitolata "Modalità combinato (chemioradioterapia)."

Un certo numero di differenti agenti chemioterapici esiste, ciascuno con i propri effetti collaterali. Le chemioterapie preferiti utilizzati nel cancro anale sono flourouracil (5FU) e mitomicina C. A volte, mitomicina C può essere sostituito con cisplatino per ridurre la tossicità da chemioterapia. Esattamente quali agenti chemioterapici sono dati per il cancro anale varia in base alle preferenze del medico. E ‘importante discutere il rischio di ciascuno di questi farmaci con il vostro medico oncologo. Sulla base del proprio stato di salute e il rischio di effetti collaterali che si è disposti ad accettare, la scelta della chemioterapia può variare.

La chemioterapia viene utilizzata in situazioni differenti per trattare il cancro anale. Se il tumore è localizzato ai nodi linfatici ano e pelvica, esso può essere utilizzato in combinazione con radioterapia per ottenere le migliori possibilità di uccidere tutte le cellule tumorali (vedi "Modalità combinato (chemioradioterapia)." Se il tumore si è diffuso a parti distanti del corpo, farmaci chemioterapici come il cisplatino, carboplatino. e 5FU può essere utilizzato senza radiazione per ridurre il numero di cellule tumorali e prevenire o minimizzare i sintomi in tutto il corpo. Questo è il caso perché chemioterapia è in grado di viaggiare attraverso il flusso sanguigno, mentre le radiazioni non è. In questa impostazione, radiazioni possono essere utilizzati separatamente per alleviare alcuni sintomi, quali dolore, cancro in altre parti del corpo. Purtroppo, se il cancro è presente in organi distanti dall’ano, chemioterapia non è generalmente molto successo a controllarlo.

Come bersagli molecolari sono identificati per specifiche mutazioni nel tumore, questi obiettivi saranno il focus del trattamento. Un tale obiettivo che è in corso di valutazione, in combinazione con la chemioterapia, è epiteliale del recettore del fattore di crescita (EGFR) inibitori. tumori a cellule squamose EGFR spesso over-esprimono.

Modalità combinato (chemioradioterapia)

La chemioterapia ha dimostrato di essere radiosensibilizzante quando somministrato contemporaneamente la radioterapia. Ciò significa che l’effetto della radiazione viene aumentata quando somministrato insieme con la chemioterapia. Numerosi ampi studi hanno dimostrato che il controllo locale del tumore è notevolmente migliorata quando 5FU e chemioterapia mitomicina sono usati con radiazioni, rispetto alla sola radioterapia. Utilizzando chemioterapia e radiazioni insieme non ha mostrato di cambiare il tasso di sopravvivenza dei pazienti rispetto alla sola radioterapia; Tuttavia, usando la chemioterapia e la radioterapia insieme ha dimostrato di ridurre il rischio di cancro ricorrenti (ritorno) nell’ano. Per questo motivo, modalità di trattamento combinato è raccomandato per la maggior parte dei pazienti affetti da cancro anale, a meno che un certo paziente non è in grado di tollerare la chemioterapia e la radioterapia insieme. Se questo è il caso, il paziente può avere radiazioni, con o senza chemioterapia, somministrati una volta separata.

Chirurgia

Dopo che sono trattato per il cancro anale, come faccio a seguire?

Dopo il trattamento per il cancro anale, i pazienti sono solitamente seguiti ogni 3-6 mesi per cinque anni con la TC. L’aspetto più importante del follow-up dopo il completamento del trattamento è un esame fisico completo compreso un esame rettale digitale. tumori anale può richiedere un certo tempo per rispondere al trattamento e spesso continuano a ridursi mesi dopo la chemioterapia e le radiazioni sono finiti. Pertanto, non è insolito avere una massa residua immediatamente dopo il trattamento. La presenza di una massa residua non significa che il trattamento non ha funzionato. In generale, la possibilità di cura a lungo termine di cancro anale dipende dall’estensione della malattia al momento della sua prima diagnosi. I pazienti con malattia più piccola senza coinvolgimento dei linfonodi o metastasi a distanza hanno una migliore possibilità di controllo del tumore a lungo termine rispetto a quelli con malattia più grande o con coinvolgimento dei linfonodi o metastasi a distanza. Se i tumori anali non ricorrono, di solito lo fanno entro i primi 2 anni dopo il trattamento, anche se possono verificarsi recidive dopo 2 anni. In generale, il più lontano dal trattamento di un paziente è senza evidenza di una ricorrenza, maggiori saranno le probabilità che il cancro non potrà mai tornare.

Il trattamento del cancro anale dovrebbe essere uno sforzo di cooperazione tra il paziente, il radioterapista, l’oncologo medico e il chirurgo. E ‘importante che tutti i pazienti con cancro anale conoscono la loro malattia in modo che possano prendere una decisione informata circa il loro trattamento. Questo articolo è stato destinato per aiutare a rispondere ad alcune delle domande più comuni dei pazienti affrontare quando hanno il cancro anale. Se avete ulteriori domande, rivolgersi al proprio medico.

Risorse per ulteriori informazioni

Gli uomini che si sono impegnati in un rapporto anale ricettivo possono imparare di più su Pap test anale attraverso il sito web UCSF.

Riferimenti

Cotter SE, Grigsby PW, Siegel BA, et al. FDG-PET nella valutazione del carcinoma anale Int J Oncol Biol Phys Rad 2006; 65: 720-725.

parole

Related posts

  • Basale delle cellule squamose trattamento del cancro – cancro della pelle – Siteman Cancer Center, a cellule basali e squamose

    Basale delle cellule squamose del cancro Trattamento I trattamenti standard per il basale e il cancro della pelle a cellule squamose comprendono la chirurgia, la radioterapia, la chemioterapia, terapia fotodinamica e terapia biologica ….

  • Tutto su cancro della vescica, può vescica diffusione del cancro al cervello.

    Abramson Cancer Center della University of Pennsylvania Ultima modifica: 20 Gennaio 2016 Qual è la vescica? La vescica è un organo situato nella zona addominale inferiore in prossimità delle ossa pelviche …

  • stadi del cancro della pelle a cellule basali e squamose, carcinoma a cellule squamose aggressivo la prognosi.

    Lo stadio di un cancro descrive quanto sia diffuso. Per i tumori della pelle, la scena è in base alle dimensioni e la posizione del tumore, sia che si è sviluppato in tessuti o ossa vicine, se ha …

  • Cancro anale, ciò che provoca il cancro del colon nelle donne.

    Cancro anale Nel 2016, circa 8.000 adulti in Stati Uniti sarà diagnosticato un cancro anale, e si ritiene che 1.080 persone moriranno a causa della malattia. Circa due terzi dei tumori anali interessano …

  • Cancro anale, la rimozione di emorroidi laser.

    Cancer Information cancro anale generali anale, un tumore raro, è una malattia in cui il cancro (maligni), le cellule si trovano nell’ano. L’ano è l’apertura all’estremità del retto (fine …

  • Breast Cancer Panoramica, il cancro al seno può diffondersi al cervello.

    SU QUESTA PAGINA . Troverete alcune informazioni di base su questa malattia e le parti del corpo può influenzare. Questa è la prima pagina della Guida Cancer.Net di cancro al seno. Per vedere altri …

Related posts