Vitello trombosi venosa, trombosi muscolare.

Vitello trombosi venosa, trombosi muscolare.

Una trombosi venosa profonda che è isolato al vene vitello è considerato diverso da una trombosi venosa profonda che si trova nella vena poplitea o più prossimale a livello della coscia o del bacino. Vitello vena trombi sono spesso indicati come TVP distale come differiscano loro di TVP prossimale. Vitello trombosi venosa può verificarsi nel vene muscolari (Di solito le vene gastrocnemeus diramano vena poplitea) o nel vene crurali (cioè la parte posteriore e tibiale anteriore vene o le vene peronei). L’incidenza di vitello vena trombi non è basso. In uno studio esame 964 persone, la metà dei quali volato per lungo tempo e controlli mezzo, l’incidenza è circa il 2%.

E ‘ben noto che, a parte gli effetti indesiderati locali di venosa profonda prossimale trombosi un endpoint importante e potenzialmente letale può essere embolia polmonare. Tuttavia, quali sono le probabilità che un vitello trombosi venosa profonda che viene lasciato embolizes non trattati in questo modo?

Uno studio prospettico ha esaminato la questione. Un totale di 424 pazienti senza TVP prossimale, ma con un’alta probabilità di trombosi venosa profonda (in base alla valutazione clinica e / o del D-dimero) sono stati inclusi. Il paziente non ha ricevuto il trattamento. Hanno fatto tutti sottoposti a ripetere l’ecografia duplex che ha incluso il vitello. Una trombosi venosa vitello è stato trovato in 65 pazienti. Questi pazienti sono stati trattati con compressione e FANS ma non con anticoagulante. Cinque pazienti hanno sviluppato complicazioni nel corso di un periodo di 3 mesi: 1 embolia polmonare, trombosi venosa profonda 2 e 1 vitello sintomo di deterioramento. Fuori dal resto dei pazienti (la "controlli ‘) 31 avevano una TVP e 2 sviluppato trombi polpaccio. Questo studio dimostra che è importante seguire pazienti che presentano un elevato rischio di TVP quando non è stato trovato inizialmente con studi duplex seriale – una settimana dopo presentazione ed a 3 mesi. Ciò è tanto più importante nei pazienti con vitello trombosi venosa. Questo studio solleva ulteriori questioni riguardanti il ​​trattamento come la maggior parte dei pazienti non trattati con vitello vena trombi sarebbero stati trattati senza giustificazione. D’altra parte individuazione di coloro che avrebbero bisogno di un trattamento non è stata dimostrata.

Un terzo studio randomizzato i pazienti con vitello muscolare vena trombi (soleo e gastrocnemio) per essere trattati con anticoagulanti o nessun trattamento. tasso di progressione era vicino al 30% in entrambi i gruppi, e non è correlato con il trattamento. La durata del trattamento non è stato osservato.

Un quarto studio prospettico ha seguito 153 pazienti con muscolare trombosi venosa del polpaccio per vedere se hanno progredito senza trattamento. In questo studio, il tasso di progressione è stato di solo il 3% e anche i pazienti affetti da tumore non ha avuto un più alto tasso di progressione a 3 mesi.

Un altro studio ha fatto qualcosa di diverso. Gli autori hanno analizzato i dati reali per quanto riguarda i pazienti con isolati vitello trombosi venosa. Tutti i pazienti che sono stati diagnosticati con vitello trombosi venosa sono stati dati anticoagulazione profilattica. Poi, i pazienti sono stati seguiti in modo prospettico. Follow-up è stato dopo 72 ore e poi 1-3 mesi. Di 180 coaguli, 11 progredito di TVP e 9 sviluppato un embolia polmonare.

Vitello trombosi venosa viene diagnosticata in due scenari clinici:

  1. Alla ricerca di una vena profonda trombo a causa di sospetto clinico nei laboratori vascolari con i protocolli che la ricerca mandato per la formazione di coaguli nel polpaccio e non solo la coscia.
  2. Nei pazienti con sintomi che sono localizzate al polpaccio, come dolore e gonfiore. È interessante notare, è l’osservazione clinica di molti che vitello trombosi venosa provoca più dolore di quanto più prossimale trombosi venosa profonda. E ‘stato dimostrato che il muscolo del polpaccio vena trombi male più di crural vene del polpaccio trombi.

La diagnosi di trombosi venosa del polpaccio è stabilito con l’ecografia duplex utilizzando gli stessi principi che vengono utilizzati in prossimale venosa profonda trombi. Un trombo viene diagnosticato se vi è mancanza di compressione e / o mancanza di aumento del flusso. Anche se non c’è flusso nella vena può suggerire una trombosi. Alcuni laboratori vascolari non eseguono vitello ecografia di routine, mentre gli altri fanno. Si tratta di una questione di dibattito o meno di vitello ecografia duplex è un metodo accurato per rilevare trombi, tuttavia è stato pubblicato che un alto standard di laboratorio in grado di stabilire un basso tasso di clinicamente significative diagnosi mancate.

Un fatto interessante è che la trombosi delle vene del polpaccio di solito si verifica nei gastrocnemio o muscolo soleo vene o nelle tibiale posteriore o vene peronei. Essa si verifica raramente nelle vene tibiali anteriori. ecografia duplex che non può visualizzare la vena tibiale anteriore in modo appropriato è in realtà molto utile per il colpevole le vene delineato.

Come detto sopra, distale trombosi venosa sono guardato in modo diverso rispetto prossimale trombosi venosa. La ragione di vitello vena trombi da considerare in modo diverso è l’idea che essi causano la sindrome post-meno flebitica e che sono meno probabili che prossimale venosa profonda trombi per embolizzare ai polmoni come embolia polmonare. A causa di questo ci sono che credono che non vi è alcuna necessità di trattare automaticamente i pazienti con vene del polpaccio trombi con anticoagulanti. Piuttosto li seguono con esami ecografici duplex seriali e trattano solo se c’è la propagazione. Un secondo dibattito ruota intorno a trattamento di pazienti con vene del polpaccio trombi che sono sintomatici – dovrebbero essere trattati con antidolorifici (come FANS) o con terapia anticoagulante?

Un confronto di calze a compressione con e senza anticoagulante per vitello muscolo-trombosi venosa in 107 pazienti è stato pubblicato. Di particolare nota è che il trattamento è stato per 10 giorni. Questo può non essere sufficientemente lungo per essere considerato adeguato durata del trattamento e quindi forse il confronto ha un difetto intrinseco. Durante il follow-up di 3 mesi 2 pazienti in ciascun gruppo hanno sviluppato progressione di coagulo prossimale, di diventare TVP. Nessun paziente ha avuto un embolo polmonare o morto.

Vitello trombosi venosa nei pazienti oncologici è ancora un altro problema. Non c’è molta letteratura su questo. Non esistono studi prospettici guardando vitello trombosi venosa in pazienti affetti da cancro. Alcuni hanno mostrato il 25% di progressione di vitello trombosi venosa in pazienti con cancro. Pertanto la maggior parte sarebbe il trattamento di questi pazienti per almeno 3 mesi con terapia anticoagulante. Alcuni potrebbero trattare più a lungo.

Related posts

Related posts